domenica 16 giugno 2013

Luce da Luce





* 
Cristo,
Luce vera 
che illumini ogni uomo,
imprimi su di noi la luce del tuo volto 
e dirigi i nostri passi perché possiamo mettere in pratica i tuoi comandamenti
******
******
Preghiera del mattino dei Cristiani Ortodossi


"La Chiesa nulla rigetta di quanto è vero e santo nelle altre  religioni. 

Essa considera con sincero rispetto quei modi di agire e di vivere, 

  quei precetti e  dottrine che, quantunque in molti punti differiscano da quanto essa stessa crede e propone,

 e che  tuttavia non raramente riflettono un raggio di quella verità che illumina tutti gli uomini..."  

* Nostra Aetate 2   *

LA CANDELA CHE NON VOLEVA BRUCIARE


Questo non si era mai visto: una candela che rifiuta di accendersi.
Tutte le candele dell'armadio inorridirono.
Una candela che non voleva accendersi era una cosa inaudita!
Mancavano pochi giorni a Natale e tutte le candele erano eccitate all'idea di essere protagoniste della festa, con la luce, il profumo, la bellezza che irradiavano e comunicavano a tutti.
Eccetto quella giovane candela rossa e dorata che ripeteva ostinatamente: 
"No e poi no! Io non voglio bruciare. Quando veniamo accesi, in un attimo ci consumiamo. Io voglio rimanere così come sono: elegante, bella e soprattutto intera".
"Se non bruci è come se fosse già morta senza essere vissuta", replicò un grosso cero, che aveva già visto due Natali.
"Tu sei fatta di cera e stoppino ma questo è niente.

Quando bruci sei veramente tu e sei completamente felice".
"No, grazie tante" rispose la candela rossa. 
"Ammetto che il buio, il freddo e la solitudine sono orribili, ma è sempre meglio che soffrire per una fiamma che brucia". 
"La vita non è fatta di parole e non si può capire con le parole, bisogna passarci dentro", continuò il cero. "Solo chi impegna il proprio essere cambia il mondo e allo stesso tempo cambia se stesso. Se lasci che la solitudine, buio e freddo avanzino, avvolgeranno il mondo". 
"Vuoi dire che noi serviamo a combattere il freddo, le tenebre e la solitudine?". 
"Certo" ribadì il cero. "Ci consumiamo e perdiamo eleganza e colori, ma diventiamo utili e stimati. Siamo i cavalieri della luce". 
"Ma ci consumiamo e perdiamo forma e colore". 
"Sì, ma siamo più forti della notte e del gelo del mondo" concluse il cero.
Così anche la candela rossa e dorata si lasciò accendere.
Brillò nella notte con tutto il suo cuore e trasformo in luce la sua bellezza, come se dovesse sconfiggere da sola tutto il freddo e il buio del mondo.
La cera e lo stoppino si consumarono piano piano ma la luce della candela continuò a splendere a lungo negli occhi e nel cuore degli uomini per i quali era bruciata.


 Bruno Ferrero

giovedì 13 giugno 2013

Tradizione Cristiana del Nord Europa

 CHRISTINGLE





CHRISTINGLE  è una tradizione cristiana dei Paesi del Nord -Europa.  Christingle vuole dire " Luce di Cristo"
Questa tradizione è nata in ambito della Chiesa Luterana nel 1749 quando un pastore della Comunità di  Moravia in Marienborn ( Germania) ,vuole spiegare il Natale ai bambini della sua comunità. Il Pastore protestante Johannes de Watteville ha consegnato una candela accesa avvolto in un nastro rosso  dicendo una  preghiera per loro:

 " Signore Gesù, accendi una fiamma nel cuore di questi cari bambini".



  • L'arancia rappresenta  il mondo che Dio ci ha donato, affidato. 
  • Il nastro rosso il sangue di Cristo  con il quale Dio ha salvato il mondo
  • I frutti sono le cose buone che il mondo produce
  • La candela è come  la vita di Gesù, Luce per il mondo





mercoledì 12 giugno 2013

Rangoli

Primizia




PRIMISSIMO  LAVORO CREATO CON  IL   GRUPPO DI LAVORO ( WORKSHOP)

TEMPO DI REALIZZAZIONE:    CIRCA 10 MINUTI !

PROCEDURA: 

  • Scelta modello slideshow / presentazione di diapositive
  •  Inserimento e scelta foto, dando subito l'ordine definitivo considerando dall'inizio la storia che si vuole raccontare.
  • Salva
  • Personalizza
  • Inserimento testi, clicca sulla diapositiva sulla quale si vuole inserire il testo, clicca testi, inserisci testo, scegli colore, formato etc. convalida.
  • Scelta Musica, si trascina la musica sulla diapositiva, si possano aggiungere altre musiche, semplicemente trascinando nuove musiche su altre diapositive.
  • Per ora ci accontentiamo.
  • Salva
  • Operazione " Melies"  abbiamo scelto di inserirlo nel blog cliccando questo opzione, altro clicca  su copiare ( di fianco al codice html). Aperto il blog sull'account di astrid, creando un nuovo post, invece di scrivere abbiamo scelto l'opzione html  e abbiamo inserito  il codice html ( ecco l'operazione "melies").


Il " filmino" non è perfetto e la storia non è ancora una vera storia ma questo lavoro ci serviva per imparare ad usare il programma. Speriamo che vi sia di stimolo!
Se vi è piaciuto commentate questo post. I commenti sono utili per valutare l'utilità di questa proposta e  questo vale anche per gli altri post. Grazie!


 WWW. KIZOA.IT        PROGRAMMA FREE COME LA VERSIONE COMPLETA SI PUÒ  ACQUISTARE CON QUESTA CODICE DI PROMOZIONE:  SCUOLA 30, che kizoa ha riservato per voi insegnanti di religione

ATTENTI ACQUISTI ONLINE SEMPRE CON UNA CARTE DI CREDITO PREPAGATO CHE SI COMPRA DAL TABACCHINO PAYPAL 

Questo blog è stato creato per scopi didattici e non commerciali. Le risorse riunite in questo spazio possano evitare ore e ore di ricerca a chi attualmente fatica a trovare materiale utile per le proprie lezioni. Ho cercato scrupolosamente di rispettare i diritti d'autore, ma se mi fosse sfuggito qualcosa e qualcuno fosse contrario alla pubblicazione in questo luogo di quello che considera la sua proprietà intellettuale basta che mi contatti gentilmente perché provvedo alla rimozione di tale contenuto.

Buona navigazione ! astridmastromauro@gmail.com

nickname maestrastrid